Articolo per Tre Racconti: Amami

amamiscarpagiacon

Dopo la pubblicazione del racconto Trenta ottobre sul numero 5 di Tre Racconti, mi hanno scritto dalla redazione chiedendomi se avessi voglia di scrivere un articolo per il loro blog. Massima libertà, mi hanno detto, l’unico vincolo è che questo articolo parli di un racconto, o una raccolta di racconti.

Ho scelto un testo e un autore che non solo amo, ma con cui sono cresciuto come persona, lettore e autore: Amami di Tiziano Scarpa e Massimo Giacon.

Ne è uscito un breve pezzo intitolato che racconta di Tiziano Scarpa, di Venezia, di tutte quelle volte, nella vita, in cui sfidiamo quello che andrebbe fatto e succede che incontriamo l’imprevisto.

L’articolo, che potete leggere integralmente qui, inizia così:

Ci sono alcune scelte, nella vita, che ce le spieghiamo solo se andiamo a fondo. Sono quelle scelte apparentemente controintuitive; quelle che, quando le raccontiamo, gli altri sgranano gli occhi e, in base al grado di confidenza che ci unisce, reagiscono con sorrisi di circostanza, pacche sulle spalle o considerazioni non richieste.

Se noi spiegassimo il momento in cui abbiamo fatto quella specifica scelta e il nostro modo di vedere le cose, se li avessimo chiari noi per primi, allora anche gli altri potrebbero comprenderne il senso. Invece, restiamo noi col dubbio di aver fatto qualcosa di assurdo e chi ci ascolta con la convinzione che siamo un bel po’ strani.

Se dovessi applicare questo ragionamento a una città fra tutte, lo applicherei a Venezia

Per continuare a leggere: Amami, di Tiziano Scarpa.

Alessandro Busi

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...